Traumi sportivi: intervenire per ricreare l’anatomia

Aumenta la pratica sportiva e cresce il numero dei traumi al ginocchio “I giovani sportivi sono più interessati da lesioni condrali traumatiche, mentre le lesioni multilegamentose ad alta energia [) doctorpedia] sono tipiche deglisport da contatto – spiega il dott. Pietro Banchini, ortopedico di Humanitas San Pio X -. Come dimostrato in letteratura, per l’ottimale riuscita di un intervento di ricostruzione del legamento crociato, è fondamentale la riparazione di tutte le strutture coinvolte (strutture periferiche) in modo da poter garantire al ginocchio una stabilità naturale come quella pre-infortunio. Per ricreare l’anatomicità perduta con il trauma, queste lesioni vanno sempre trattate con
interventi mini invasivi che permettono ripresa immediata della mobilizzazione e riduzione del dolore. I risultati sono sorprendenti conclude l’esperto – con tempi di recupero che variano in base
alla guarigione biologica”.